Skip to main content

L' Azione Artistica inizia negli anni 80' sperimentando attraverso i successivi 40 anni tra i diversi linguaggi e tecniche espressive, spaziando dalla Pittura, alla Fotografia, alla Scultura, alla Ceramica, sempre alla ricerca di un modo di dare forma ad un profondo stato di sofferenza.

Graziano Guiducci oggi  lavora su tele e carte con Pittura Acrilica e smalti, definisce il genere come "rappresentazioni visive di manifestazioni e concetti Primari, di un "Dove", un non luogo in cui tutto ha origine.

- "Ogni mia opera è unica, dimentico le conoscenze pregresse, creo nuove strade, non mi ispiro a niente in particolare ma considero l'insieme e il rapporto che ho con esso."

Frutto di una profonda analisi interiore e di attenti Studi, l' Opera prende vita con l' idea di azione data dalla consapevolezza della Presenza di una esigenza, una mancanza, un impulso indefinito che chiede di essere trovato, visto, raccontato. 
Lo scopo è mostrare questa presenza e renderla reale, una immagine da affidare alla memoria e al tempo interiore; come un nuovo punto di partenza.

-"La mia ossessione è un non luogo, vicino e profondo, dimora del Tempo e del' Idea del Moto.."

 

Se desideri sapere di più, leggi una sintesi della Biografia.