Skip to main content

Serie - Teoria del Angolo morbido

Una serie di opere incentrate sulla percezione e la memoria, un' indagine alla ricerca del "Dove, come luogo dove tutto ha origine, concetti primari che si ritroveranno in tutto Il Ciclo" Cosmogonie". 

La "Teoria del Angolo morbido" o " Teoria dell' Angolo curvo" è un'idea che ossessiona l'Artista da molto tempo ed è uno dei cardini motivazionali della sua azione artistica, si riconduce ad un'effimera sensazione prodotta in particolari momenti, come un senso di appartenenza, molto difficile da descrivere questa "visione sensoriale" può essere fortemente percepita, ma solo per un breve momento, come un'idea perfetta che scompare appena la si avvicina, forse un tocco superiore che rende consapevoli di qualcosa che va oltre la percezione, ma nulla più.